Filtrazione multistrato

La filtrazione realizzata con i tradizionali filtri "monostrato" ha due limiti evidenti:

  • solo la parte superiore dello strato del minerale "lavora", trattenendo la torbidità, mentre gli strati inferiori rimangono inutilizzati:
  • la "perdita di carico", ossia la resistenza opposta al passaggio dell'acqua, aumenta molto rapidamente, costringendo a frequenti lavaggi.

Per ovviare a questi inconvenienti, la tecnologia più recente privilegia i filtri "multistrato", che consentono la rimozione selettiva della torbidità all'interno stesso degli strati filtranti, diversi per spessore, granulometria e peso specifico dei minerali che li costituiscono. Il letto filtrante viene così sfruttato in tutto il suo spessore. Questa tecnologia consente una velocità di filtrazione più elevata ed un consumo minimo, se non nullo, di sostanze coagulanti.
La filtrazione multistrato è stata studiata e perfezionata da Culligan, e trova la sua più brillante applicazione nei filtri "Filtr-Cleer" e nel sistema "Omnifiltration".

Facebook